Fregenal, una deviazione obbligatoria

Fregenal de la Sierra è un piccolo gioiello incastonato tra le montagne al limite meridionale dell’Estremadura, decisamente fuori dagli itinerari classici. Eppure questa deviazione di circa 25 chilometri da Jerez de los Caballeros va assolutamente messa in preventivo se siete da queste parti.

Al centro del paesino (5mila anime appena) si trova il Castello medievale dell’Ordine del Tempio, a pianta irregolare con sette torri. Al suo interno, gioiellino nel gioiello (e scusate se siamo ripetitivi) è la piccola ma bellissima Arena risalente al XVIII secolo, che a giudizio del Pinguino da sola vale la deviazione per arrivare sin qua. Stretta tra le mura e le altre strutture del Castello, l’Arena ha quindi giocoforza tribune dalle geometrie irregolari. Ospita regolarmente corride, anche se ha una sola, piccola stagione di appuntamenti lungo tutto l’anno, abitualmente organizzata nel mese di settembre. Altrimenti, nel corso dell’estate ospita altre manifestazioni culturali. Ma anche così come l’ha vista il Pinguino, assolutamente deserta, beh, non andresti mai via…

Altri motivi di interesse del paese? La chiesa parrocchiale di Santa Maria, la chiesa di Sant’Anna con la sua bella pala d’altare, o la chiesa di Santa Catalina con il suo soffitto mudejar. In paese poi caratteristico è il palazzo del Comune (Casa del Concejo, secolo XVII, nella piazza che qua non è Mayor ma Costitucion) e le fontane della Fontanilla del secolo XVI. E il Bar Nito, in calle Rollo 5 (a due passi dalla piazza centrale) dove lasciarsi conquistare dal prosciutto…

Infine, non dimentichiamo che a sei chilometri dal paese si trova il Santuario della Virgen de los Rimedios.

Guido Barella

(Ultima visita a Fregenal de la Sierra nel gennaio 2018)

 

468 ad

Scrivi un commento