content top

L’equipaggio di Bonita (Marthe Oulié)

L’equipaggio di Bonita (Marthe Oulié)

1925. Quattro donne decidono raggiungere la Grecia in barca a vela da Marsiglia. E questo libro, “L’equipaggio di Bonita” di Marthe Oulié  (Magenes – Milano 2012, pagg. 173, 15 euro) è il diario di quel viaggio. Ripeto: 1925. Quasi cent’anni fa. Quattro donne sole che compiono un viaggio simile. Impensabile, nemmeno immaginabile. Gli ultimi preparativi a Marsiglia, la partenza, la rotta verso la Corsica, quindi il passaggio...

Continua...

La via cretese

La via cretese

Pubblichiamo un interessante comunicato stampa relativo alla Via Cretese diffuso dalla Compagnia dei Cammini ————————————————————————————————————————————– 500 KM, 28 GIORNI...

Continua...

Manuale sentimentale dell’isola di Kos (di Diego Zandel)

Manuale sentimentale dell’isola di Kos (di Diego Zandel)

Un atto d’amore. Nei confronti di Anna, la moglie prematuramente scomparsa che dell’isola era originaria per parte di madre. E nei confronti dell’isola stessa, Kos, vissuta sin a partire dal 1969, ma lontano dai palazzoni degli alberghi all-inclusive e dalle taverne trasformate in pub inglesi con la tv sintonizzata continuamente sulla Premier League di Kardamena (che peraltro allora nemmeno c’erano, ma che ha visto crescere, anzi...

Continua...

I piedi sul Friuli (di Mauro Daltin)

I piedi sul Friuli (di Mauro Daltin)

In Friuli c’è un “prima” e un “dopo”. Prima del terremoto e dopo il terremoto. Prima del 1976 e dopo il 1976. Il “prima” è il tempo di una terra dimenticata anche da se stessa in cui l’orologio si era fermato. Il “dopo” è il tempo di una terra in cui l’orologio corre, eccome se corre, per anticipare il futuro. Poco meno di un minuto durò la scossa che il 6 maggio 1976 sconvolse il Friuli. Poco meno di...

Continua...

Avanti, in cammino (di Alix de Saint-Andrè)

Avanti, in cammino (di Alix de Saint-Andrè)

“E’ una caratteristica profonda del Cammino di Compostela che tutti vogliano tornarci. Non si torna a Santiago, si torna sul Cammino”. E anche Alix de Saint-Andrè (giornalista, scrittrice, viaggiatrice francese: la sua firma compare su riviste come Elle o Le Figaro magazine) sul “Cammino” ci è tornata. Certo, non era partita per farne un libro ma poi il libro è nato lo stesso (“Avanti, in cammino – Vivere a quattro...

Continua...

¡Buen Camino! (di Donatella Tretjak e Guido Barella)

¡Buen Camino! (di Donatella Tretjak e Guido Barella)

“Siamo partiti Titti e Guido, siamo tornati pellegrini. E ora gli zaini sono là, sotto il letto, in attesa di un nuovo Cammino”. ¡Buen Camino! (di Donatella Tretjak e Guido Barella, autoprodotto, per riceverlo rivolgersi a d.tretjak@libero.it o a g.barella@katamail.com) è il diario dei due Pinguini Viaggiatori sul Cammino di Santiago. Anzi, per dire la verità su metà del Cammino di Santiago: da Leon a Santiago, trecento e più...

Continua...

L’ultimo treno della Patagonia (di Paul Theroux)

L’ultimo treno della Patagonia (di Paul Theroux)

  Da Boston – Nord America – fino, giù giù, alla punta meridionale del Sud America. Paul Theroux (L’ultimo treno della Patagonia, Baldini Castoldi Dalai editore) ama il treno e i suoi libri-diari sono lì a confermarlo. Libri-diari, sì, perché la scrittura è quella del romanzo ma la capacità di cogliere i dettagli, i colori, i sapori e le emozioni, sono quelle del diario, del diario di viaggio. In mezzo, tra Nord e...

Continua...

Madrid Express (di Carmelo Domini)

Madrid Express (di Carmelo Domini)

 Un libro, un’avventura, un viaggio. Una dichiarazione d’amore. Verso la Spagna, anzi verso l’Andalusia. “Madrid Express” (di Carmelo Domini, Foschi editore, 14 euro), è ambientato nel 1982 e culmina raccontando la vittoria delle vittorie dell’Italia del calcio. Appunto, Spagna ’82, il Mundial, Bearzot il vecio e Paolorossi scritto così, tutto attaccato, Cabrini e Tardelli, Altobelli e Bruno Conti. “Madrid Express” è...

Continua...
content top