content top

Manuale sentimentale dell’isola di Kos (di Diego Zandel)

Manuale sentimentale dell’isola di Kos (di Diego Zandel)

Un atto d’amore. Nei confronti di Anna, la moglie prematuramente scomparsa che dell’isola era originaria per parte di madre. E nei confronti dell’isola stessa, Kos, vissuta sin a partire dal 1969, ma lontano dai palazzoni degli alberghi all-inclusive e dalle taverne trasformate in pub inglesi con la tv sintonizzata continuamente sulla Premier League di Kardamena (che peraltro allora nemmeno c’erano, ma che ha visto crescere, anzi...

Continua...

Samos, perfezione matematica

Samos, perfezione matematica

L’isola di Samos (www.samos.gr, www.mygreektrip.it/samos, samos.grecia.go.it ) è, per l’altra metà del Pinguino (che si è preso il diritto di scrivere queste righe), un vero e proprio luogo dello spirito. Lo ammetto subito, Samos mi è rimasta nel cuore e nell’anima. Chissà: sarà perché la sera del nostro arrivo c’era la sagra del vino e ci siamo quasi ubriacati con quel nettare prodotto con le uve moscato che finisce anche...

Continua...

L’italiano che illuminò Karpathos

L’italiano che illuminò Karpathos

La foto lo ritrae nella divisa della fanteria. La bustina un po’ di traverso, la giubba di panno, lo sguardo deciso e baffi sottili. Questa è la storia di un soldato italiano che dopo la guerra decise di rimanere a Karpathos, dove era stato destinato in servizio. Si chiamava Sergio Gattullo, divenne Sergio Gatoulis.   Gattullo, come tanti cittadini meridionali, era arrivato a Milano dal paese natale, Ruvo di Puglia, al seguito del...

Continua...

Kasos, l’isola isolata

Kasos, l’isola isolata

Il signor Manolis è un uomo che ha vissuto nel mondo. Studi a Rodi, quindi sui mari imbarcato, e poi una moglie, un lavoro e figli e nipoti in Belgio. Ma al momento della pensione ha voluto tornare al suo paese, nella sua isola. A Panagia, nell’isola di Kasos. E così la vita del signor Manolis, oggi, è scandita dai ritmi tradizionali dell’isola. Passeggiata giù a Fry, il paese principale, il caffè con gli amici al bar della...

Continua...

Karpathos, i Caraibi nell’Egeo

Karpathos, i Caraibi nell’Egeo

No, no. Non ero proprio convinta di Karpathos. Non per il mare (la Grecia non delude mai…), non per le spiagge (idem), ma per il vento (un “borino” costante), per i pochi paesini da visitare (e invece Olympos ne vale tre), per la concentrazione di alberghi e taverne tutte lì, nel capoluogo – Pigàdia – e nella nostra baia, Amoopì, a soli 7 km da Pigàdia. E invece. Invece, questi 15 giorni mi sono entrati nel cuore, tanto che...

Continua...
content top